Smalto per pavimenti: cos'è e consigli per il fai da te

Nel momento in cui si vuole rinnovare il proprio pavimento è possibile utilizzare lo smalto per pavimenti anzichè procedere alla sua sostituzione

Per coloro che non hanno la possibilità di cambiare il pavimento di casa o quello del giardino ma vogliono semplicemente rinnovarlo o dargli nuova freschezza ecco arrivare in aiuto lo smalto per pavimenti.

Esistono in commercio smalti sia per pavimenti interni che per pavimenti esterni che possono essere applicati su diverse superfici. Questi tipi di smalto, una volta applicati, sono resistenti ai graffi, impermeabili e durano nel tempo. E per pulirli bastano i prodotti che utilizziamo normalmente per i pavimenti.

Per poter applicare questi smalti esistono due possibilità: rivolgersi ad un professionista del settore (piastrellista) o fare da soli. In questo caso sarà necessario recarsi in un negozio specializzato ed acquistare il tipo di smalto più adatto alle proprie esigenze.

Smalto per pavimenti - Le opzioni

Smalto per pavimenti in cemento: adatto per il pavimento del garage. Permette di risolvere eventuali problemi legati all'umidità.

Smalto per pavimenti in legno: ideale per trattare le superfici interne di un appartamento perchè resistente alle macchie e facilmente pulibile con normali detergenti.

Smalto per pavimenti in marmo: è un tipo di smalto molto specifico che permette di poter rendere la superficie del pavimento altamente personalizzabile allo stile della casa.

Smalto per pavimenti in gres porcellanato: anche in questo caso è previsto uno smalto ad hoc che permette di rinnovare al meglio la superficie.

Smalto per pavimenti in cotto: ideale per svecchiare la pavimentazione esterna, perchè molto resistente. 


Smalto per pavimenti - Consigli per il fai da te

- prima di iniziare i lavori, spegnere l’eventuale riscaldamento a pavimento.
- effettuare la pulizia del pavimento, ovvero con l’eliminazione di qualsiasi traccia di sporco, unto, polvere.
- trattare il pavimento con l’acido muriatico, in quando rende le piastrelle più porose e quindi in grado di assorbire meglio la pittura.
- stendere la vernice con un pennello o con un rullo, per cercare di ottenere un risultato omogeneo.
- attendere almeno 5 ore e se necessario effettuare una seconda passata.
- se c'è ancora della vernice, deve essere conservata a temperatura superiore ai 5° C.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Natale: come decorare giardini, balconi e terrazze

  • Natale: come addobbare la casa in sicurezza

Torna su
CataniaToday è in caricamento