Assicurazioni: mettere la propria casa al sicuro

Oltre alla polizza incendio, obbligatoria quando si contrae un mutuo, è possibile proteggere il proprio immobile con altre forme di assicurazione

La polizza incendio (che comprende anche fulmini, scariche di corrente e scoppi) è obbligatoria quando si contrae un mutuo per l'acquisto di una casa ma ha una durata limitata nel tempo (cessa quando si estingue il debito). 

Ma ci sono altre polizze che chi è proprietario di casa può decidere al contempo di sottoscrivere.

Polizza contro i sinistri - Viene stipulato un contratto che mette al riparo la casa da un evento indesiderato detto 'sinistro'. In questo caso, stabilito il massimale (somma massima per la quale è stata assicurata la casa), se i danni superano il massimale quella cifra non viene rimborsata. Prima di sottoscrivere il contratto bisogna vedere anche qual è la franchigia, ossia la cifra minima al di sotto della quale il danno non viene rimborsato.

Danni a terzi - Danni che involontariamente vengono subiti da terze persone (membri della famiglia o animali domestici o persone che lavorano in casa).

Incendio - Si mette al riparo la casa da incendi provocati per esempio da cortocircuiti o da fiamme che arrivano dal camino.

Calamità - Danni dovuti alle condizioni climatiche, come temporali.

Furti e rapine - Si proteggono i beni che possono essere trafugati dopo un furto. 

Catastrofi naturali - Terremoti, alluvioni o altro che porta a danni consistenti o alla completa distruzione dell'abitazione.

Infortuni domestici - Eventuali infortuni che si possono verificare dentro o fuori casa e che comportano una invalidità permanente.

Manutenzione - Viene stipulato un contratto che garantisce assistenza nel caso in cui ci sia un guasto che necessita di intervento urgente. 

Assicurazione condominio - E' possibile che tutto il palazzo possa stipulare la 'polizza globale fabbricati' che mette al sicuro lo stabile da incendi, esplosioni, scoppi di fulmini ed altro. Se il condominio è di nuova costruzione sono previsti sconti ed agevolazioni. Il contratto viene firmato dall'amministratore ma chiaramente deve essere prim approvato dalla maggioranza del condominio che rappresenta almeno la metà del valore di tutto l'edificio.

Assicurazione casa in affitto - Esiste un contratto che garantisce una copertura base per scoppi ed incendi che possono verificarsi o per danni che possono essere causati da terze persone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le polizze assicurative normalmente non sono detraibili. Chi ha sottoscritto a partire dal gennaio 2019 un'assicurazione contro gli eventi calamitosi può detrarre il 19% del premio nella propria dichiarazione dei redditi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bolletta della luce: come controllarne l'esattezza

  • Giardino o terrazzo piccolo? Come arredarlo

  • Più luce naturale in casa? Ecco come fare

  • Lampade a risparmio energetico: quali scegliere

Torna su
CataniaToday è in caricamento