rotate-mobile
Sicurezza

Come disinfettare casa dopo il Covid-19

Sono tanti gli accorgimenti che bisogna adottare nel momento in cui un nostro convivente ha contratto il Covid-19: ecco quali...

Chi ha avuto in casa una persona positiva al Covid-19 deve necessariamente, al termine, disinfettare per ridurre la possibilità di trasmissione ai conviventi.

Ecco quali sono al riguardo le indicazioni dell'Istituto Superiore di Sanità.

Oggetti e superfici - Il virus si deposita sulle superfici e vi rimane per un po' di tempo a seconda del materiale. Per questo motivo bisogna disinfettare ogni giorno incentrando l'attenzione su ciò che entra in contatto con le mani (maniglie, interruttori, telecomandi). Si può usare un classico disinfettante domestico o uno a base di candeggina con concentrazione 0,5% di cloro attivo o che contiene alcol al 70%.

Bagno - I servizi igienici, se in condivisione, vanno disinfettati ogni giorno. Si deve procedere in modo analogo che per le altre zone della casa utilizzando un disinfettante domestico o uno che contiene candeggina o alcol. Ma bisogna indossare sia guanti che indumenti protettivi.

Biancheria - Utilizzare mascherina e guanti monouso per entrare in contatto con biancheria utilizzata da un soggetto che ha contratto il Covid-19. Lenzuola, asciugamani, abiti, vanno messi dentro un sacchetto e lavati utilizzando detersivo ed acqua alla massima temperatura possibile. Non è necessario utilizzare disinfettanti. 

Piatti e posate - Gli utensili da cucina utilizzato dal malato non devono essere condivisi con gli altri. Dopo l'utilizzo andrebbero lavati con acqua e detersivo per piatti usando guanti usa e getta. Possono essere messi anche in lavastoviglie ma ad una temperatura minima di 60 gradi. Si possono ovviamente usare anche piatti e bicchieri usa e getta.

Rifiuti - La raccolta differenziata deve essere sospesa. Tutti i rifiuti che sono entrati in contatto con un soggetto positivo al Covid-19 devono essere gettati nella raccolta indifferenziata essendo materiali altamente pericolosi. All'interno della stanza dove si trova il soggetto infettato è bene tenere un contenitore per i rifiuti con apertura a pedale e doppio sacchetto. 

Altri oggetti - Tutti gli altri oggetti che non possono essere disinfettati perchè altrimenti verrebbero danneggiati (documenti, libri, riviste, superfici delicate) non vanno toccati per un paio di giorni dai soggetti sani. In alternativa si possono usare lampade igienizzanti ai raggi UV.  C'è comunque da dire che entrare in contato con superfici o oggetti contaminati non è la principale causa di trasmissione del Covid-19, ragione per la quale è sufficiente lavare le mani o utilizzare un disinfettante idroalcolico.

Ventilazione - Gli ambienti vanno arieggiati in modo molto frequente perchè in questo modo si riduce la possibilità di contagio. La persona che ha contratto il virus durante il periodo di isolamento deve necessariamente stare in una stanza che può essere facilmente ben ventilata. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come disinfettare casa dopo il Covid-19

CataniaToday è in caricamento