Come tenere al sicuro i bambini: alcuni consigli

Ogni angolo della casa nasconde una possibile insidia per i nostri bambini. Ma ci sono alcune regole che possono servire per evitare un incidente domestico

Spesso siamo portati a pensare che i pericoli per i nostri bambini siano solamente all'esterno, ma in realtà non è così. A conferma arriva il dato secondo il quale ogni anno sono circa 600.000 i bambini che finiscono al pronto soccorso a causa di incidenti domestici.

Pur se spesso qualche incidente può essere frutto della casualità, ecco alcuni consigli (che riguardano in generale i bambini fino a 5 anni ma in particolare i neonati) per poter cercare di evitare gli incidenti a seconda della zona della casa nella quale ci troviamo.

Cucina

- non cucinare con il bambino in braccio
- non allontanarsi lasciando il bambino in cucina e con il fuoco acceso
- tutti i ripiani della cucina, i cassetti e gli sportelli devono essere blindati
- conservare in posti non facilmente raggiungibili detersivi e sostanze tossiche
- non lasciare questi liquidi in bottiglie anonime ma in contenitori originali
- insegnare al bambino a partire dai 3 anni a riconoscere i segnali di pericolo
- non conservre in bottiglie senza etichetta gli alcolici 

Bagno

- attenzione alla temperatura del bagnetto (non deve essere superiore ai 37-38 gradi)
- settare lo scaldabagno non oltre i 48 gradi
- non lasciare il bambino da solo nel bagnetto
- fissare il fasciatoio in maniera solida al ripiano dove è appoggiato
- avere tutto a portata di mano per evitare di girarsi
- svuotare subito la vasca ed eliminare gli oggetti che possono attirare il bambino
- tappetini antiscivolo
- non lasciare il phon incustodito
- asciugare eventuali pozze d'acqua 

Camera

- non montare tende
- non utilizzare tappeti pelosi (recettori di polvere e conseguenti irritazioni e/o allergie)
- non utilizzare troppi peluche (nel letto possono aumentare il rischio di soffocamento)
- sbare del letto strette ed alte e materassino ben incastrato e lenzuola che non devono oltrepassare la testa del bambino (fino a tre mesi)
- non usare cuscini troppo grandi (6-9 mesi)
- sponde del letto alzate quando il bambino è dentro
- paraspigoli e blocca porte quando il bambino è più mobile 
- solo giocattoli con il marchio CE e non scomponibili in piccole parti

Spazi esterni

- balcone con ringhiere strette e senza sedie, sgabelli o oggetti che gli permettano di alzarsi oltre la ringhiera
- mettere tutti gli attrezzi pericolosi in un luogo chiuso e poco accessibile
- controllare anche le piante presenti sul balcone per ridurre il rischio di possibile avvelenamento

In generale è comunque bene, a prescindere dalla zona della casa nella quale ci si trova, fissare le librerie ed i tavoli al muro, chiudere i cassetti (a partire dai 2-3 anni). Dai 4-5 anni in poi è bene bloccare le finestre, introdurre tappeti antiscivolo e rivestire le pareti di pellicole antishock.

Sicurezza bambini - Indirizzi utili

Guida del Ministero della Salute

Amazon - Kit sicurezza bambini

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il 'tiraciatu' o gongilo: rettile temuto dai siciliani

  • Bucato profumato? Come pulire la lavatrice

  • Come pulire casa al rientro dalle vacanze

  • Nuovo look alla casa: consigli low cost

  • Garage: come stipulare un contratto d'affitto

  • Piano cottura: rimedi naturali per la pulizia

Torna su
CataniaToday è in caricamento