Condizionatori: consigli per la pulizia

L'estate è alle porte, per questo motivo, al fine di avere un condizionatore pronto all'utilizzo è necessario procedere alla sua pulizia

L'estate sta arrivando. Molti di noi sono già pronti, nel momento in cui non ne hanno mai avuto a disposizione uno, ad acquistare o a munirsi di un condizionatore, grazie al quale potranno evitare notti insonni a causa del caldo.

Per coloro che invece lo hanno già a disposizione è tempo, se non lo hanno già fatto, di procedere alla sua pulizia per far sì che dal suo utilizzo non ne possano derivare degli effetti indesiderati.

Di norma un condizionatore va pulito almeno due volte l'anno: la prima volta in primavera, prima di accenderlo in estate, e la seconda volta verso ottobre, quando presumibilmente verrà sostituito dai termosifoni.

Pulizia condizionatori - Consigli per il fai-da-te

1. Staccare la corrente elettrica per evitare ogni problema durante la pulizia

2. Igienizzare innanzitutto la parte esterna

3. Sollevare il coperchio del condizionatore ed utilizzare un aspiratore per rimuovere il primo strato dello sporco presente

4. Utilizzare un panno, uno sgrassatore ed un germicida per effettuare la pulizia più approfondita della parte interna; se volete utilizzare degli sgrassatori naturali si può usare l'aceto di vino

5. In caso di condizionatore con filtri normali, occorre smontarli; spolverare come sopra per togliere anche in questo caso lo sporco superficiale; successivamente invece conviene immergerli in acqua tiepida e sapone neutro, infine disinfettarlo e sgrassarlo con prodotti appositi. Una volta terminata la fase del lavaggio, asciugare i filtri all'aria aperta

6. In caso di condizionatori formati da carboni attivi, bisogna eliminare quelli esauriti e lavare con acqua quelli ancora funzionanti.

7. Bocchette di emissione e parte esterna: le prime vanno pulite con un panno e dei prodotti specifici, la seconda (sempre staccando preventivamente la presa della corrente) con aspirapolvere prima e panno umido (con detergente annesso) successivamente. 

Una volta che abbiamo effettuato tutte queste operazioni, riattacchiamo la spina della corrente ed accertiamoci che il condizionatore faccia uscire l'aria nuovamente in maniera corretta ed omogenea.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bucato profumato? Come pulire la lavatrice

  • Affittare casa a studenti: i contratti stipulabili

  • Piscina: rimedi per proteggerla in inverno

  • Come decorare la casa in stile autunnale

  • Piano cottura: rimedi naturali per la pulizia

  • Studenti fuori sede: consigli per arredare la stanza

Torna su
CataniaToday è in caricamento