Vasca da bagno: come conservarla nel tempo

Piccoli accorgimenti ci possono permettere di mantenere sempre pulita e senza ruggine e/o calcare la nostra vasca da bagno

Chi possiede in casa una vasca da bagno spesso non vede l'ora di rientrare per potersi rilassare al suo interno.

Spesso però c'è chi rinuncia a questo piacere per non dover successivamente perdere molto tempo nella pulizia della vasca. Non è facile combattere contro la ruggine, il calcare o l'ingiallimento.

Esistono però alcuni accorgimenti attraverso i quali è possibile effettuare una pulizia della vasca che ci consenta di poterla mantenere in ottime condizioni anche dopo molto tempo.

Macchie - Al termine di ogni utilizzo della vasca è fondamentale asciugare le macchie di acqua in modo tale che non si possa formare ruggine sui rubinetti e sulle altre parti metalliche

Ruggine - Se la ruggine è già presente, è preferibile utilizzare il cremor tartaro ed il bicarbonato sulla superficie del rubinetto e risciacquare una volta che è stata rimossa

Brillantante - Per dare alla vasca un aspetto brillante bisogna spruzzare una soluzione composta da acqua ed aceto bianco

Calcare - Per eliminarlo (parliamo dell'ingiallimento delle zone della vasca) lo strumento ideale è l'aceto. Spruzzarlo all'interno della vasca e lasciarlo agire per circa 10 minuti; infine effettuare il risciacquo con una miscela di acqua, aceto e detersivo per piatti

Lucidare - Per farla diventare ancora più brillante è consigliato usare l'olio di trementina (prodotto naturale). Bisogna creare un composto di olio (al quale va aggiunto un cucchiaio di sale) e distribuirlo con una spugna su tutta la superficie, lasciandolo agire per qualche minuto. Infine risciacquare con acqua 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rinnovare casa senza ristrutturare: alcune idee

  • Fughe delle piastrelle: i prodotti da utilizzare

  • Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

  • Soffitto: alcune idee per valorizzarlo

  • Odore di fumo: come eliminarlo

  • Cappe da cucina: caratteristiche e tipologie

Torna su
CataniaToday è in caricamento