rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Sicurezza

Stufa a pellet o a legna? Come scegliere per il meglio

Non è sempre facile prendere una decisione quando si vuole installare a casa una stufa: a legna o a pellet?

Scegliere se riscaldare la propria casa con una stufa a pellet o con una a legna non è semplice. Proviamo però ad effettuare un confronto tra queste due tipologie di riscaldamento per capire in che direzione andare.

Stufa a legna - E' il metodo tradizionale di riscaldamento, il calore deriva dalla sua fiamma ed il contatto con la legna conferisce all'atmosfera una sensazione di 'naturalità'. 

Stufa a pellet - Ha un aspetto più 'freddo', perchè la fiamma che deriva dal combustibile è più artificiale. 

C'è però da dire che la stufa a legno sporca di più del pellet, che è meno faticoso da gestire e la cui combustione creano meno inquinamento. Il quantitativo di fumo e di cenere prodotto da una stufa a legna è di gran lunga superiore rispetto ad una stufa a pellet.

Anche l'installazione è diversa. Per una stufa a legna ci sono molte più limitazioni dimensionali nella progettazione dell'evacuazione, ragione per la quale non è adatta a tutti gli ambienti.

La canna fumaria di una stufa a pellet ha un diametro piccolo (20% in meno rispetto ad una stufa in legno) e può essere posizionata anche in basso (quella della stufa a legna devono essere per forza in alto e non devono avere 'angoli forti').

Per quanto riguarda l'accesione, la stufa a legna deve essere accesa come un camino tradizionale, aiutandosi quindi con prodotti accendifuoco e la temperatura si regola a secnda della quantità di legna ed aprendo e chiudendo lo sportello. La stufa a pellet col suo computer integrato può essere programmata scegliendo gli orari di accensione e spegnimento (necessita di un apposito collegamento elettrico ed in caso di blackout non può essere accesa).

A differenza della stufa a pellet, che va ricaricata una sola volta al giorno, la stufa a legno deve essere necessariamente ricaricata più volte. 

Per quanto riguarda in calore, la stufa a pellet una volta spenta non lo mantiene e comporta un raffreddamento dell'ambiente circostante. La stufa a legna, grazie ai mattoni che si trovano al suo interno, mantiene il calore a lungo dopo lo spegnimento. Il legno però come rendimento è meno efficiente rispetto al pellet. 

Per quanto riguarda i costi, la legna costa di meno rispetto al pellet ed ha un prezzo che si è mantenuto sempre stabile nel tempo. E' chiaro però che non sempre è facile poterla tenere a portata di mano, dato che necessita di un luogo di stoccaggio al coperto di notevoli dimensioni. Il pellet viene venduto in sacchi di circa 15 kg e può essere acquistato solo quando serve.

Entrambi i tipi di stufa richiedono una manutenzione costante nel tempo se si vuole che durino (rimuovere la cenere). La stufa a pellet richiede inoltre una manutenzione annuale per le sue componenti elettroniche e meccaniche.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stufa a pellet o a legna? Come scegliere per il meglio

CataniaToday è in caricamento