Decluttering: cos'è e come funziona

In questo momento nel quale siamo costretti a casa dall'emergenza Covid-19 non c'è niente di meglio che liberarsi delle cose superflue ed organizzare al meglio gli spazi

Se in casa, a causa dell'ambiente piccolo o a causa della presenza di troppi oggetti, non riusciamo più a barcamenarci, è arrivato il momento di liberare spazio o di riorganizzarli al meglio.

E' quindi giunto il momento di fare un po' di decluttering: più che liberare semplicemente spazio è una filosofia di vita che porta benefici a livello interiore.

Decluttering - Cosa fare

- stilare una classifica delle stanze più disordinate e programmare un piano. Si può decidere di dedicare a questa attività 30 minuti al giorno o un fine settimana intero. Scelta la stanza, occorre svuotare cassetti, librerie e gli altri mobili.

- fare un'analisi di quello che si deve buttare e di quello che si deve conservare a seconda dell'utilizzo periodico o meno di quell'oggetto. Se ci sono cose che non si usano da più di 12 mesi meglio buttarle, per gli altri sui quali siamo incerti meglio stabilire un tempo massimo entro il quale usarli, altrimenti andranno buttati via pure loro (o regalati se ancora in buono stato).

- sistemare 4 scatole all'interno delle quali differenziare gli oggetti da tenere, da riciclare, da regalare e da buttare. 

- se per esempio ci sono troppi libri, è arrivato il momento di donare qualche libro ad una biblioteca o a qualche centro ricreativo. 

- se si posseggono ancora giocattoli di quando si era bambini, fare una selezione anzichè accatastarli in soffitta o cantina; per quanto riguarda i giocattoli dei bambini che ci sono, è preferibile conservare quelli funzionanti e donare quelli che non si usano ai bambini meno fortunati

- se esistono tante foto e lavoretti, meglio digitalizzarli o conservarli in un album per avere maggiore ordine.

- anche per i vestiti negli armadi vale la regola delle 4 scatole, mettendo una targhetta su quelli sui quali si ha indecisione; se a fine stagione il cartellino è ancora presente allora sarà meglio donarlo o venderlo al mercatino dell'usato.

- dopo aver letto un giornale o un libro, anzichè accantonarli, meglio smaltirli regalandoli o mettendoli nella raccolta differenziata.

- anche lo shopping per i vestiti, così come quello dei libri, deve essere ponderato per non tornare nuovamente ad avere disordine e cose accumulate.

Uno dei vantaggi principali del 'decluttering' è sicuramente quello di avere un senso di benessere grazie alla casa in ordine. Questa situazione stimola la creatività e la voglia di fare.

Avere tutto a portta di mano, poter scegliere subito quello che si vuole indossare, permette di recuperare e risparmiare tempo e limita lo stress.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Stendino in casa: i modelli e come asciugare al meglio

  • Piante ornamentali facili da curare: quali sono

  • Cabina armadio in casa: come realizzarla al meglio

  • Rivestimenti antischizzo per cucina: tutte le soluzioni

  • Addobbo albero di Natale: idee e colori di tendenza

  • Inquinamento domestico: come ridurlo al minimo

Torna su
CataniaToday è in caricamento