Impianti d'allarme: i diversi tipi per case ed edifici

Sono tanti gli impianti di allarme che possono essere montati sia in casa che in uffici o altri edifici. Ecco tra i quali è possibile scegliere

Ricevere la visita dei ladri in casa, in ufficio, o comunque in qualunque luogo di nostra proprietà è sempre qualcosa di molto spiacevole sia dal punto di vista materiale che dal punto di vista prettamente 'umano'.

Il singolo viene direttamente colpito nella propria intimità e perdesse per un po' di tempo quella sensazione di rilassatezza e sicurezza che solo in casa propria sente di avere.

Al giorno d'oggi esistono diverse tipologie di impianti di allarme, che si possono adattare alle diverse esigenze ed alle diverse tipologie di edificio che si vuole andare a proteggere.

Allarmi - Diverse tipologie

Impianti di allarme con fili: caratterizzati da una rete di cavi elettrici che collegano le varie componenti (centrale, rilevatore e sirena) del sistema d'allarme disposte nell'edificio. Alimentati da un piccolo circuito elettrico i cui fili possono anche essere inseriti nel preesistente impianto elettrico di casa. E' una tipologia che aumenta la sicurezza in quanto il tentativo di tagliarli farebbe scattare l'intero sistema di allarme. E' più consigliato quando si sta costruendo o ristrutturando per i necessari interventi di foratura

Impianti di allarme senza fili: composto da una centrale di allarme e da rilevatori disposti nelle diverse zone dell'edificio che rilevano l'intrusione ed inviano il segnale alla centralina. Non sono quindi necessari cavi, ma le varie componenti comunicano tra loro grazie ad onde elettromagnetiche. Sono inoltre caratterizzati dalla presenza di allarmi acustici (sirene) e combinatori telefonici per mandare il segnale alle forze dell'ordine. Hanno batterie di lunga durata e possono quindi funzionare anche in caso di black-out elettrico. Si possono installare in poco tempo.

Impianti d'allarme misti: solo una parte dell'allarme è installata coi cavi (centralina), i sensori comunicano tramite onde radio.

Impianti d'allarme integrati: vengono considerata la tipologia più efficace perchè in grado di abbinare misure di protezione attiva e passiva. 

Impianti di allarme con contatti magnetici: questi tipi di contatti vengono inseriti nei punti d'accesso principali dell'abitazione o edificio e funzionano come ci fosse un interruttore. Non appena si tenta l'accesso viene attivato l'allarme. 

Allarmi - Tipologie di sensori

Sensori ad infrarossi: molto efficaci, i più utilizzati. Rilevano le variazioni della temperatura in una stanza.

Sensori a microonda: si basa sul principio dell'effetto Doppler. Vengono di solito installati in edifici dove sono richiesti alti livelli di sicurezza. 

Sensori a doppia tecnologia: vengono utilizzate entrambe le tipologie di sensori, ma questo comporta maggiori costi di installazione e manutenzione. La centralina è unica e raccoglie entrambi i tipi di sensori. 

Allarmi - Dove acquistarli a Catania

CDA SRL - Via Pensavalle 9, Catania

Ste SRL - Via Giacchino Basile 33, Catania

Cima Security Srl - Viale Tirreno 6, Catania-

F.a.r. SRL - Via Calì 79, Catania

Effe Elle Elettronica Di F. Lopis - Via Napoli 100, Catania

Potrebbe interessarti

  • Zanzare: rimedi hi-tech per combatterle

I più letti della settimana

  • Risparmiare sulla bolletta della luce: alcuni consigli

  • Come costruire un barbecue fai-da-te

  • Come rendere sempre puliti i bidoni della spazzatura

  • Zanzare: rimedi hi-tech per combatterle

  • Smart home: funzioni dei frigoriferi intelligenti

Torna su
CataniaToday è in caricamento