Insetti pericolosi: attenzione al 'ragno delle banane'

Lo scorso mese al Porto di Gioia Tauro è stato individuato un esemplare di 'ragno delle banane', il cui morso è particolarmente velenoso

E' dello scorso febbraio la notizia del ritrovamento al Porto di Gioia Tauro, a bordo di un container proveniente dal Brasile che trasportava banane, di un esemplare di ragno vagabondo, tra le specie più velenose e letali al mondo.

Visto che si rifugia proprio tra i caschi di banane, le verifiche sulle spedizioni di frutta che provengono dal Sudamerica sono molto accurate.

Accade però che questi ragni riescano a superare i controlli ed approdino nei diversi paesi come è accaduto in Germania, Inghilterra e come detto anche Italia.

Questi ragni di giorno si nascondono sotto rocce, tronchi e nei caschi di banane, di notte vanno a caccia di prede.

Come accade per il ragno violino è una specie che viene attirata dall'ambiente confortevole che si può avere all'interno delle abitazioni (si potrebbero trovare dentro scatole di scarpe, sotto i vestiti, dietro le tende o gli angoli umidi).

E' considerato l'aracnoide più velenoso al mondo: il suo veleno può provocare tachicardia, vomito, spasmi involontari ed edema polmonare. 

Strano e devastante l'effetto sugli uomini: gli scienziati dicono che porti ad una erezione lunga 4 ore e poi alla morte. Per questo motivo si sta lavorando ad un trattamento sulla fertilità partendo proprio da questo animale.

Quando si ha un incontro ravvicinato con il 'ragno delle banane' è meglio restare fermi, se non si sente minacciato il ragno passerà oltre. 

Cosa fare in caso di morso

- se non si sente tanto dolore è un buon segno perchè vuol dire che il morso è stato a secco e non è stato iniettato alcun veleno

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

- se la zona interessata fa male ed inizia a bruciare bisogna non farsi prendere dal panico ma raggiungere un punto di soccorso per farsi iniettare l'antidoto

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Formiche in casa: rimedi naturali per combatterle

  • Bolletta della luce: come controllarne l'esattezza

  • Carne congelata e scongelata: la guida

  • Giardino o terrazzo piccolo? Come arredarlo

  • Lampade a risparmio energetico: quali scegliere

Torna su
CataniaToday è in caricamento