Sicurezza

Veleni domestici - Quali sono e come riconoscerli

Ogni giorno il nostro organismo entra in contatto con tante sostanze e purtroppo molte di queste possono creare dei problemi alla salute del nostro organismo

Molto spesso non ci si pensa, ma nella realtà ogni giorno una quantita impressionante di sostanze entrano in contatto con le mucose del nostro corpo e della nostra pelle.

Ed in alcuni casi dal contatto con queste sostanze possono scaturire problemi per la nostra salute.

Ecco quindi alcune informazioni riguardo quelli che sono possibili nemici coi quali possiamo entrare in contatto giornalmente senza che ce ne accorgiamo.

Detergenti (saponi, shampoo), ammoniaca, liquidi per sgorgare lavandini o per eliminare calcare, insetticidi, prodotti per pulire forno, acciaio, argenteria, smacchiatori, solventi - Sono tutti elementi che hanno un grado di pericolosità che varia a seconda della quantità che viene ingerita. Ma alcune di queste sostanze possono provocare grandissimi danni all'esofago ed allo stomaco, possono provocare crisi asmatiche o addirittura polmoniti (si pensi per esempio alla naftalina o alla canfora).

Piante - Ci sono piante nocive in tutte le loro parti (azalea, clivia, mimosa, mughetto, papavero, ranuncolo, rododendro), fiori che sono nocivi in parte nei confronti dei quali è consigliato non entrare in contatto con le foglie (bocca di leone, camelia, ginestra, garofano, geranio, gelsomino, glicine, ortensia).

Alcune piante che troviamo spesso negli appartamenti come Diffenbachia o Philodendron possono provocare irritazioni al cavo orale (bruciore, gonfiore, bolle). Il narciso ed altre specie simili possono comportare gastroenteriti e dolore addominale.

Attenzione in particolar modo al bulbo del Colchico che può creare danni al fegato ed al rene ed avvisa il suo arrivo con una forte gastroenterite.

In generale sono 40 le piante che si trovano nella flora italiana che possono provocare danni all'organismo nella sua interezza, mentre sono molte le altre che possono dare effetti come irritazioni, gonfiore, ulcelrazioni della parte che entra in contatto con la pianta.

La cosa migliore da fare quando si entra in contatto con una pianta o con qualcosa che è stato ingerito come i detergenti sopra indicati è quella di rivolgersi al Centro Antiveleni per avere consigli precisi sulla sostanza in questione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Veleni domestici - Quali sono e come riconoscerli

CataniaToday è in caricamento