rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Sicurezza

Come disinfestare casa dalle zanzare

La disinfestazione è un passo che bisogna effettuare nel momento in cui le altre soluzioni adottate non si sono rivelate del tutto efficaci

L'arrivo delle alte temperature coincide purtroppo con l'arrivo delle aggressive e fastidiose zanzare.

Per cercare di allontanarle si possono utilizzare piante, zanzariere. Ma se siamo davanti ad una vera e propria invasione l'unica soluzione è la disinfestazione.

Normalmente, poichè le zanzare depositano le uova nel mese di marzo, bisogna ridurre al massimo le aree di acqua stagnante ed umidità: i sottovasi dei fiori devono essere sempre asciutti, mai lasciare i contenitori in giardino o in terrazzo privi di tappo.

La disinfestazione va effettuata nel periodo che va da giugno a settembre che coincide con i mesi nei quali le zanzare sono più attive perchè c'è maggiore umidità nell'aria. 

Il professionista che andrà contattato sarà in grado di studiare l'intervento in base alle caratteristiche del posto (e stabilirà anche l'orario più conveniente). Per la zanzara comune meglio la mattina o la notte, per quella tigre meglio il tardo pomeriggio quando la temperatura dovrebbe essere intorno ai 20 gradi.

In realtà però il ciclo di disinfestazione non deve essere uno ma devono essere diversi e mirati. Il primo faa effettuato a marzo ed è un intervento anti-larve (agisce prima che diventino insetti). Solamente dopo, capendo che quantità c'è ed in che zona dell'appartamento, si potrà capire se effettuare ancora uno o più interventi.

Durante la disinfestazione bisogna restare in casa e chiudere porte e finestre (anche gli animali domestici devono restare in casa pur non venendo utilizzati prodotti particolarmente tossici). Non bisogna lasciare panni stesi o cibo su balconi e terrazzi e coloro che hanno un orto o un giardino è preferibile che consumino ortaggi dopo il trascorrere di almeno 48 ore.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come disinfestare casa dalle zanzare

CataniaToday è in caricamento