Casa sicura ed hi-tech: lo spioncino digitale

Per le persone anziane o per quelle con scarsa deambulazione è diventato oramai essenziale avere in casa lo spioncino digitale per riuscire a vedere chi sta suonando alla nostra porta

Sulla porta di ogni casa è presente il famoso spioncino, inventato per controllare chi ha suonato o si sta avvicinando alla nostra abitazione.

Nell'ottica di un'abitazione smart dove la tecnologia la fa da padrona il classico spioncino sta per essere a poco a poco sostituito da quello in versione digitale.

Questo spioncino è differente da quelli classici perchè ha una telecamera posizionata sul lato esterno ed uno schermo LCD sul lato interno che garantisce di vedere le immagini in maniera molto nitida.

Normalmente viene predisposto nelle case delle persone anziane o delle persone che hanno difficoltà a deambulare che non sarebbero in grado di poter guardare dal normale spioncino della porta.

Si tratta di un dispositivo che può essere montato su qualunque porta e che viene alimentato con batterie al litio o con la corrente. Per poter vedere il volto di colui che ci sta aspettando dall'altro lato della porta basta premere un semplice pulsante. 

Esistono modelli più avanzati che permettono lo zoom, di scattare una foto e di avere una visione notturna. E' presente anche una telecamere per poter effettuare delle riprese video.

Per poter adempiere in maniera adeguata alle sue funzioni lo spioncino deve avere uno schermo ad alta risoluzione (1,3 megapixel) che deve essere LCD da almeno 3,5 pollici. Per quanto riguarda l'angolo di visione l'ideale è quello che permette di poter vedere se all'esterno ci sono più persone. Per questo motivo deve essere almeno di 110-120 gradi.

Spioncino - Come montarlo sulla porta

Bisogna fissare la telecamera all'esterno facendo passare il filo internamente prima di fissarla. Fissare internamente il supporto del monitor con un nastro adesivo o con delle viti. Agganciare lo schermo della telecamera al cavetto e fissare il monitor alla porta. Esistono degli spioncini che hanno un collegamento wi-fi e che quindi possono poi essere configurati tramite un'apposita app sullo smartphone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aumento contatore elettrico: costi e come richiederlo

  • Bonus affitto 2020: le novità

  • Casa da affittare: come renderla appetibile

  • Cucina: montare le piastrelle 'fai-da-te'

  • Prato verde e curato in giardino: come seminare

Torna su
CataniaToday è in caricamento