Domenica, 19 Settembre 2021
Utenze

Risparmio energetico in cucina? Ecco come fare

Alcuni piccoli accorgimenti in casa ci possono permettere di risparmiare energia ed inquinare meno quando utilizziamo gli elettrodomestici della cucina

La cucina è il luogo della casa dove si trascorre gran parte del tempo per cucinare e riunirsi con la famiglia per cenare o pranzare.

Gli elettrodomestici presenti (forno, frigorifero, lavastoviglie, fornelli) la rendono al contempo il luogo in cui si spreca maggiore energia. 

Imparando ad usare in modo corretto gli elettrodomestici è pero possibile avere una bolletta meno cara e ridurre l'emissione di C02.

Elettrodomestici a risparmio energetico - I più indicati da acquistare sono quelli che appartengono alla classe energetica A+++. Molto spesso ci si lascia guidare dall'estetica, nella realtà bisognerebbe principalmente fare attenzione a questo aspetto.

Frigorifero - Meglio evitare quelli ad incasso che hanno meno durata perchè il mobile che lo circonda gli impedisce di avere uno spazio adeguato per disperdere il calore. Bisogna che sia sempre lontano dalle fonti di calore. Per fortuna negli anni oramai molti modelli sono 'No Frost' (regolano la temperatura per ridurre il risparmio energetico). Fondamentale che il cibo venga distribuito evitando di introdurre alimenti caldi (si forma la brina e si consuma maggiore energia). Sono indicati anche i modelli con doppio interruttore per utilizzare frigorifero e congelatore in modo indipendente (il frigorifero deve essere tra 3 e 5 gradi, il congelatore tra -15 e -18 gradi).

Forno elettrico - Sempre meglio un forno ventilato. Preriscaldarlo non è più necessario perchè i modelli di ultima generazione hanno tempi di riscaldamento molto rapidi. Lo sportello trasparente aiuta a non aprire e chiudere il forno per vedere a che punto sia la cottura. Un consiglio è quello di spegnerlo qualche minuto prima della fine della cottura per sfruttare il calore residuo. 

Piano cottura - I fuochi per disperdere meno energia devono coprire al massimo due terzi del fondo della pentola. Per non aumentare i tempi di cottura è inoltre consigliato usare coperchi trasparenti.

Lavastoviglie - La scelta migliore per evitare spreco energetico è quella di prediligere cicli a bassa temperatura, a pieno carico e senza prelavaggio. Per asciugare le stoviglie si può utilizzare un panno, non per forza il programma ad hoc.

Ovviamente il funzionamento, la durata e il risparmio energetico di tutti gli elettrodomestici sono fortemente legati ad una corretta pulizia e manutenzione.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Risparmio energetico in cucina? Ecco come fare

CataniaToday è in caricamento