rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Cronaca

Sciopero dei trasporti: il 22 giugno possibili disagi in città

Le segreterie nazionali dei sindacati Usb, Or.S.A. CUB, Cib-Unicobas, Snater, USI e SI-Cobas, hanno proclamato, nella giornata di venerdì 22 giugno prossimo, uno sciopero generale di 24 ore

Disagi in vista per il settore trasporti nella giornata di venerdì 22 giugno per lo sciopero generale di 24 ore indetto dai sindacati Usb, Or.S.A. CUB, Cib-Unicobas, Snater, USI e SI-Cobas.

LE MODALITA' DELLO SCIOPERO - Come di consueto saranno rispettate le fasce orarie a garanzia degli utenti, da inizio servizio e sino alle 8,30 e tra le 17 e le 20, mentre lo stop alla circolazione dei mezzi pubblici potrà scattare dalle 8,30 alle 17 e dalle 20 a fine servizio. Per i treni la mobilitazione del personale addetto alla circolazione sarà dalle 21 del 21 giugno alle 21 del 22 giugno.

Per gli aerei, invece, i disagi potrebbero partire dalla mezzanotte e arrivare alle ore 23.59 del 22 giugno, con il rispetto delle fasce di garanzia e dei voli garantiti. Per i lavoratori Anas lo sciopero riguarderà l'intero turno dalle 6 del 22 giugno alle 6 del 23 giugno, mentre per mezzi pubblici locali durerà 24 ore nel rispetto delle fasce protette definite localmente.

LO SCIOPERO DEL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE - A livello locale l'adesione alla mobilitazione avverrà con modalità diverse a seconda dell'azienda di trasporto.

LE RAGIONI DELLA PROTESTA - La mobilitazione, si legge in una nota diffusa dai sindacati, è indotta contro l'attacco al diritto del lavoro, la precarietà, le riforma dell'articolo 18 e delle pensioni, le politiche economiche e sociali del governo e "il ricatto del debito operato dalle banche e dall'Unione Europea".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero dei trasporti: il 22 giugno possibili disagi in città

CataniaToday è in caricamento