32° premio Fitalia: anche una compagnia siciliana sul podio

Anche la Sicilia in scena alla prima edizione del Premio Fitalia, concorso promosso dalla Federazione Italiana Teatro Amatori (FITA).

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

Anche la Sicilia in scena alla prima edizione della rassegna dal vivo che concluderà il Premio Fitalia, concorso promosso da ben 32 edizioni dalla Federazione Italiana Teatro Amatori (FITA) ma che quest’anno per la prima volta si concluderà portando sul palcoscenico i suoi vincitori: tra questi, appunto, il Nuovo Teatro Stabile Mascalucia di Catania, compagnia iscritta a FITA Sicilia che si è classificata al primo posto nella categoria “Classici” con un interessante allestimento del Cyrano, la celebre opera di Edmond Rostand. Una nuova soddisfazione per il gruppo guidato dalla direttrice artistica Rita Re (figlia di Mario, che ne fu il fondatore) e tra l’altro già vincitore nel 2018 del Festival nazionale “Maschera d’Oro”, grazie al quale si è potuto esibire sul palcoscenico palladiano dell’Olimpico di Vicenza, teatro coperto più antico del mondo. Ad ospitare la rassegna, in programma tra marzo e maggio, sarà la Campania, con il coinvolgimento dei Comuni di Pompei, Torre Annunziata, Ercolano, Boscoreale e San Vitaliano e con il patrocinio della Città Metropolitana di Napoli. Per FITA si tratta di un gradito ritorno nella regione, dopo il successo della prima edizione live di un altro suo storico concorso: il Gran Premio del Teatro Amatoriale, che nella primavera del 2019 si era mosso nel triangolo archeologico di Napoli, fra Pompei, Torre Annunziata ed Ercolano. Gli altri vincitori del 32° Fitalia, attesi in Campania con i colleghi siciliani, sono l’associazione CarMa di Reggio Calabria in “1861 La brutale verità”, la compagnia Quanta Brava Gente di Taranto con “Una volta nella vita” di Gianni Clementi, 70cento di Bari ne “Il giorno della tartaruga” di Garinei e Giovannini e la compagnia Soggetti Smarriti di Treviso in “Tramonto” di Renato Simoni.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento