85enne arrontodava coltivando marijuana tra i fichi d'India, arrestato

E' successo a San Michele di Ganzaria: l'uomo aveva anche delle armi che sono state sequestrate

Un "tranquillo" pensionato 85enne che coltivava per arrontondare marijuana. E' stato scoperto dai carabinieri di San Michele di Ganzaria e dello squadrone eliportato cacciatori che lo hanno arrestato.

L’anziano coltivava le piante, che raggiungevano anche l’altezza di due metri, in due terreni vicini alla sua abitazione e che erano circordanti dai fichi d'India.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre l'uomo avevà con sè un fucile da caccia di sua proprietà, marca Baikal calibro 12 e delle cartucce: il tutto è stato sequestrato poiché il pensionato è risultato sprovvisto di licenza di porto d’armi. Adesso si trova ai domiciliari con l'accusa di coltivazione di piante stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

  • Droga e mafia, altri 4 arresti nell’ambito dell’operazione "Overtrade"

  • Coronavirus, un positivo sul volo Milano-Catania: appello dell'Asp ai passeggeri

  • Operazione antidroga, sequestrati 1.300 chili di marijuana: 6 arresti

  • Ricette false per ottenere i rimborsi, due medici sospesi ed otto farmacisti indagati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento