Screening a Catania, il commissario Covid Liberti: "Grande intervento di sanità pubblica"

Al via domani, sabato 28 novembre, presso l’area dell’ex Mercato Ortofrutticolo, la campagna di screening per Covid-19, rivolta ai residenti di Catania. L’obiettivo è di individuare soggetti positivi asintomatici, in modo da impedire, il più possibile, la circolazione del virus sul territorio

Al via domani, sabato 28 novembre, presso l’area dell’ex Mercato Ortofrutticolo, la campagna di screening per Covid-19, rivolta ai residenti di Catania. L’obiettivo è di individuare soggetti positivi asintomatici, in modo da impedire, il più possibile, la circolazione del virus sul territorio.
La campagna è voluta dall’Assessorato Regionale della Salute, guidato da Ruggero Razza, d’intesa con ANCI Sicilia, e prevede, precisamente, l’effettuazione di uno screening tramite l’esecuzione di tamponi rapidi - rinofaringei. L’adesione all’iniziativa è gratuita e su base volontaria. Per i cittadini, sarà possibile effettuare il tampone drive in, come già anticipato, presso l’ex Mercato Ortofrutticolo, tutti i giorni, dalle ore 9.00 alle ore 17.00.

"In armonia con le indicazioni regionali e grazie alla sinergia con il Comune di Catania e la Protezione Civile - spiega il dr. Pino Liberti, commissario per l’emergenza Covid dell’area metropolitana di Catania -, stiamo mettendo in campo un grande intervento di sanità pubblica che ha, principalmente, l’obiettivo di isolare i soggetti positivi asintomatici e contrastare così la circolazione del virus. È utile, anche in questa occasione, ricordare che è di fondamentale importanza il rispetto delle regole per il contenimento dei contagi. Mi riferisco, in particolare, all’uso della mascherina, al frequente lavaggio delle mani e al distanziamento interpersonale".

In caso di positività al tampone rapido, si procederà, come da protocollo, all’immediata esecuzione del tampone molecolare. "Uno screening di popolazione così vasto - aggiunge il dr. Liberti -, rappresenta una grande opportunità, offerta alla popolazione, per fermare la diffusione del virus e ridurre il rischio di infettare, involontariamente, i propri cari e le persone vicine. Ai cittadini rivolgo pertanto l’invito ad aderire alla campagna. Fare il tampone è una scelta di responsabilità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento