Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca

Un anno di notizie con CataniaToday e Buon 2020!

Nel 2019 CataniaToday ha superato i 30 milioni di lettori complessivi. Quasi 60 milioni sono state le visualizzazioni di pagina e, tra poco, saranno 300 mila le persone che, su Facebook, ci seguono, ci segnalano problemi e chiedono attenzione attraverso il nostro giornale

Dal 2011, anno di nascita di CataniaToday, ad oggi i numeri sono cresciuti oltre le aspettative. Nel 2019 CataniaToday ha superato i 30 milioni di lettori complessivi. Quasi 60 milioni sono state le visualizzazioni di pagina e, tra poco, saranno 300 mila le persone che, su Facebook, ci seguono, ci segnalano problemi e chiedono attenzione attraverso il nostro giornale. In questi anni, la redazione di CataniaToday è cresciuta insieme alla comunità dei suoi lettori raccogliendo, verificando, riportando e distribuendo informazione.

Un anno di notizie con CataniaToday - Video

Anche nel 2020, ci impegneremo in modo ancora più preciso e puntuale nell’informare i nostri lettori con la consapevolezza che la nostra forza sono gli utenti che, ogni giorno, contribuiscono alla crescita del nostro giornale. A tutti voi i nostri migliori auguri di buon anno nuovo!

Il Calcio

calcio catania tifosi-2

Il Catania nel 2019 si è ritrovato in Serie C nonostante l’illusione estiva quando era stato riammesso in Serie B prima di subire l’ennesima delusione. Un anno deludente e da dimenticare anche per i risultati sul campo scadenti e i problemi societari. A chiudere l’anno il messaggio Whatsapp inviato ad una decina di giocatori che ha suscitato polemiche.

Il caso Diciotti e il Tribunale dei Ministri chiede processo contro Salvini

salvini-18

Il tribunale dei ministri di Catania chiede l'autorizzazione a procedere contro Matteo Salvini per il reato di sequestro di persona per il caso della nave Diciotti. Il tribunale dei ministri composto da Nicola La Mantia, Paolo Corda e Sandra Levanti, ritiene che Salvini abbia abusato dei suoi poteri. Salvini commenta su Facebook: "Ci riprovano. Rischio da 3 a 15 anni di carcere per aver bloccato gli sbarchi dei clandestini in Italia. Non ho parole. Paura? Zero. Continuo e continuerò a lavorare per difendere i confini del mio Paese e la sicurezza degli italiani. Io non mollo”.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un anno di notizie con CataniaToday e Buon 2020!

CataniaToday è in caricamento