"A Catania solo gli stranieri puliscono il lungomare, insopportabile", la lettera-denuncia di una concittadina

Una lettrice di CataniaToday che vive in Francia ci scrive per denunciare l'inerzia del Comune nei confronti della sporcizia della nostra città. E racconta di alcuni stranieri che hanno dovuto pulire una zona del lungomare

Una lettrice di CataniaToday che vive in Francia, a Grenoble, ci scrive per denunciare l'inerzia del Comune nei confronti della sporcizia della nostra città. E racconta di alcuni ragazzi stranieri che, sabato scorso, hanno dovuto pulire una zona del lungomare per riportare un po' di ordine in quella porzione di città. La pubblichiamo interamente. 

"Buongiorno, mi chiamo Monia e sono una catanese che vive all'estero, in Francia. La settimana scorsa ero a Catania ad ogni ed ho tristemente constatato quanto fossero sporche le scogliere e mi dicevo che forse, in mancanza di sistemi pubblici, i cittadini stessi dovrebbero organizzarsi. Sabato mattina sul lungomare davanti la giostra un gruppo di ragazzi armati di sacchi, pinze e guanti stavano ripulendo un tratto del lungomare, benissimo dovrei dire, la cosa che però mi ha riempito di vergogna è che si trattasse di stranieri".

"Ho provato un profondo senso di tristezza, noi sporchiamo, deturpiamo e i ragazzi stranieri vengono a pulire e noi? Dovremmo fare qualcosa! Per questo ho pensato a voi, il vostro impegno continuo, la vostra abnegazione per rendere Catania più bella e vivibile mi fanno sperare. Magari se voi lanciaste un appello ai cittadini per pulire più punti della città, oppure contattaste il comune....mi sembra, se non ricordo male che in precedenza lo abbiate già fatto".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"A Grenoble dove io vivo lo fa proprio il comune di organizzare delle giornate di questo tipo, ce ne sarà una sabato 26. Per questo mi sono decisa a scrivervi. Perché trovo insopportabile che non si faccia nulla, la nostra città è bellissima ma sporchissima. Chissà magari il comune si deciderà, grazie al vostro intervento deciso a istituire le giornate di pulizia a scuola ad ogni livello e i ragazzi si renderebbero conto di quanto sia importante impegnarsi singolarmente e tutti insieme per il bene comune".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento