menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A gennaio pulizia straordinaria per 50 km di strade catanesi

Da mercoledì 11 gennaio parte la pulizia straordinaria delle grandi arterie stradali della città. Divideto di sosta dalle ore 22 alle 7 del mattino in cinque strade

Arrivano i buoni proposti dell’amministrazione comunale, tra questi per il 2012 si annuncia la pulizia straordinaria delle “gradi strade”.

Così, come avviene in molti comuni italiani ed europei, le strade larghe, a Catania in totale sono 50 chilometri, saranno spazzate, lavate e disinfettate una volta alla settimana, senza trascurare neanche un centimetro quadrato.

Per fare questo, ovviamente, servirà la massima collaborazione da parte dei residenti, i quali, nella notte stabilita, dalle ore 22 alle 7 del mattino, non potranno parcheggiare l’auto sotto casa, così da lasciare l’intera carreggiata libera e pronta all’ uso”. I negligenti saranno multati e i mezzi in sosta rimossi dalla polizia municipale.

Questa “profumata” novità è stata voluta dal sindaco Raffaele Stancanelli, per rendere la città più vivibile, più civile e a misura d’uomo. Forse preoccupato dai dati allarmanti del rapporto sulla Mobilità Sostenibili in Italia che vede Catania agli ultimi posti.

L’amministrazione Stancanelli ha deciso che per ora sarà dato spazio a una fase sperimentale che interesserà quattro grandi strade cittadine: corso Italia, corso Sicilia, corso Martiri della Liberta, via Umberto nel tratto che va da piazza Jolanda alla villa Bellini.

Mercoledì 11 gennaio inizierà la procedura di pulizia strade. In quella prima notte uomini e mezzi del Comune armati di scope e moderne spazzatrici, puliranno, laveranno e disinfetteranno ogni centimetro di quelle quattro strade. In particolare quei tratti che negli ultimi anni, a causa delle automobili parcheggiate non sono mai stati puliti.

Mercoledì notte si andrà avanti con questa prima fase di sperimentazione, successivamente, quando sarà pronta la segnaletica verticale che il Comune ha già ordinato, l’operazione pulizia entrerà a regime.

Cinquanta chilometri di arterie cittadine che ogni sette giorni saranno tirate a lucido non sono certo poche, ma l’Amministrazione avrebbe voluto fare di più. L’impedimento è dato dal fatto che il resto delle strade è stretto e non consente l’ingresso dei mezzi meccanici utilizzati per la pulizia.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Probiotici: cosa sono e perchè fanno bene

social

Covid-19 e meteo: come le temperature agiscono sul virus

Sicurezza

Bonus antifurto 2021: i requisiti per richiederlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento