Autostrada Messina-Catania, crollano calcinacci dal cavalcavia

"All'altezza di San Giovanni La Punta si sono staccate parti di calcestruzzo" lo denuncia la deputata cinque stelle Angela Foti

Vaste porzioni di calcestruzzo si sono staccate dal cavalcavia n.29 finendo in prossimità dei piloni di sostegno e, quindi, sull’autostrada A18 Messina-Catania”. ientemente rassicuranti, interpella adesso direttamente la Regione e scrive una nota ufficiale al Consorzio autostrade siciliane. Il soprapasso stradale coinvolto di via Gelatusi, all’altezza dei comuni di San Gregorio e San Giovanni la Punta, è chiuso al traffico già dal 25 febbraio scorso, ma la viabilità sull’autostrada è rimasta invariata, e quindi il pericolo non è per nulla scongiurato.

“Nessuna prova di staticità del cavalcavia – denuncia Foti - e quindi, nessun intervento sono ancora stati previsti per il ripristino ed il consolidamento della struttura del ponte”. E’ stato il comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Catania, a seguito della nota sottoscritta dai responsabili del settore servizio manutenzione dei comuni di San Giovanni La Punta e San Gregorio di Catania, a decretare la pericolosità della situazione; tra le cause, nella nota dei vigili si legge che “il distacco dei calcinacci è dovuto alla mancata manutenzione ed anche per cause naturali”.

“E’ l’ennesimo esempio di incuria delle infrastrutture siciliane – continua Foti – e, infatti, sono numerosi i fatti di cronaca che drammaticamente attestano il generale stato di degrado delle nostre strade e autostrade”. La parlamentare 5Stelle chiede controlli urgenti e quindi la verifica statica e i lavori di manutenzione del cavalcavia, nonché controlli e verifiche periodiche di staticità su tutti i cavalcavia della A18. “Non possiamo permetterci tragedie, bisogna intervenire urgentemente”, conclude Foti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento