Stop all'abbandono di animali, riparte la campagna del Codacons

Riparte anche quest'anno la campagna del Codacons Sicilia contro l'abbandono di animali domestici nel periodo estivo, reato punito in Italia con l'arresto fino ad 1 anno o l'ammenda da € 1000 ad € 10.000. Nonostante l'impegno di numerose associazioni e comuni, il fenomeno è in continuo aumento

Riparte anche quest'anno la campagna del Codacons Sicilia contro l'abbandono di animali domestici nel periodo estivo, reato punito in Italia con l'arresto fino ad 1 anno o l'ammenda da € 1000 ad € 10.000. Nonostante l'impegno di numerose associazioni e comuni, il fenomeno è in continuo aumento. Basti pensare che secondo i dati raccolti dalle segnalazioni pervenute al telefono amico dell'Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambientee nel corso del 2013 e dal monitoraggio effettuato costantemente su oltre 100 canili italiani, le segnalazioni di cani abbandonati o vaganti sulle strade ed autostrade italiane nel corso dell'anno sono state oltre 35mila.

"E' una scena che si ripete ogni anno con l'estate e la voglia di vacanze - sottolinea il Dipartimento Ambiente del Codacons Sicilia- molte persone non trovano altra soluzione che mandare via i nostri amici, essere indifesi sempre disposti a sostenerci con il loro amore. Il Dipartimento Ambiente è contro tutto questo scempio, invitiamo i cittadini a segnalarci i casi di abbandono".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento