Abusivismo commerciale, controlli nel weekend: sequestrati quattromila pezzi

Quattromila pezzi tra scarpe che imitano le marche più note e altri accessori. Sequestrati anche prodotti ortofrutticoli, donati in beneficenza. Le operazioni in collaborazione con altre Forze dell'Ordine

Continuano i controlli contro l’abusivismo commerciale condotti dalla Polizia annonaria del Comune di Catania, anche in collaborazione con le altre Forze dell’Ordine, così come disposto dal sindaco di Catania Enzo Bianco e dall’assessore alla Polizia urbana Marco Consoli.

Sabato notte, in un’operazione condotta in via del Rotolo da quattro pattuglie della Polizia Annonaria con un furgone, due volanti della Polizia di Stato e una pattuglia ciascuno di Carabinieri e Guardia di Finanza, è stato sequestrato un ingente quantitativo di merce contraffatta venduta da immigrati nordafricani, che si sono dati alla fuga. Si tratta di quasi quattromila pezzi tra scarpe che imitano le marche più note, cappelli, giubbotti, borse, cinture, occhiali, foulard e portafogli. Numerosi anche le cover dei telefonini e i carica batterie universali sequestrati. Nel corso dell’operazione, coordinata dal dirigente della Volanti e dal responsabile della Polizia Annonaria, sono state stilate tre informative di reato per contraffazione e dieci per il sequestro amministrativo della merce.

Nei giorni scorsi, con la collaborazione della Guardia Forestale, erano stati colpiti in particolare i venditori abusivi di frutta e verdura che, senza autorizzazioni, vendono agli angoli della strada merce spesso di dubbia provenienza. Nel corso delle operazioni, che proseguiranno nei prossimi giorni, sono stati sequestrati complessivamente 850 kg di arance ad ambulanti abusivi in via Dusmet e in via Passo Gravina. Oltre ai verbali amministrativi per seimila euro, due persone sono state denunciate a piede libero per ricettazione. Sul viale Mario Rapisardi e nella zona del lungomare sono stati compiuti invece altri due sequestri per complessivi 400 chili di prodotti ortofrutticoli e due venditori sono stati multati per settemila euro. Arance e prodotti ortofrutticoli, dopo essere stati sottoposti a esame igienico-sanitario, sono stati donati ad istituti di beneficenza.

In operazioni condotte nel corso della settimana dalla sola Polizia annonaria, i Vigili, coordinati dal commissario Francesco Caccamo, hanno sequestrato nel mercato di piazza Carlo Alberto 22 paia di scarpe contraffatte, 600 dvd, 650 pezzi di chincaglieria, denunciato cinque persone per occupazione abusiva di suolo pubblico e multato dodici parcheggiatori abusivi in diverse zone della città, in particolare corso Sicilia e piazza Dante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

Torna su
CataniaToday è in caricamento