rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca

Uilm Uil e Fiom Cgil su Acciaierie di Sicilia spa: "Preoccupati per l'andamento dei prezzi energetici"

I sindacati auspicano che "il confronto con presidenza della Regione Siciliana continui, affinchè venga al più presto predisposto un provvedimento che stabilizzi definitivamente i costi nelle isole"

Le segreterie di Uilm Uil e Fiom Cgil di Catania si dichiarano "preoccupate per l'andamento dei prezzi energetici che rischia di mettere in crisi aziende come Acciaierie di Sicilia spa" ed auspicano che "il confronto con presidenza della Regione Siciliana continui, affinchè venga al più presto predisposto un provvedimento che stabilizzi definitivamente i costi nelle isole".

"Il provvedimento è stato vagliato dalla commissione - spiegano i due sindacati- e ora auspichiamo la definitiva approvazione alla Camera dei deputati prima della pausa pasquale. Valutiamo positivamente il passo avanti raggiunto nell'affrontare i costi insostenibili dell'energia e nello specifico quello delle Isole; tutto ciò è imprescindibile per la futura pianificazione delle aziende super energivore come appunto Acciaierie di Sicilia spa".

"Siamo consapevoli - sottolineano Uilm Uil e Fiom Cgil - che la misura da sola non può essere risolutiva per l'abbattimento dei costi energetici nelle isole e dunque per le aziende come Acciaierie di Sicilia spa, ma è comunque necessaria per annullare il ricorso alla Cassa integrazione e per dare anche impulso a nuova occupazione. Siamo convinti - chiosano i sindacati - che con il sostegno dell'assessorato Energia e di tutto il Parlamento Regionale, sia in Sicilia che in Sardegna si possa ottenere un provvedimento che stabilizzi l'occupazione e che risolva le criticità occupazionali".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uilm Uil e Fiom Cgil su Acciaierie di Sicilia spa: "Preoccupati per l'andamento dei prezzi energetici"

CataniaToday è in caricamento