Accusato di aver ucciso la moglie malata: torna in libertà

Il tribunale ha annullato l'ordinanza senza specificare le motivazioni, che depositerà entro 45 giorni. Gaetano Barra era stato arrestato per omicidio volontario dopo i risultati dell'autopsia sulla donna che confermavano la morte per soffocamento

Il tribunale del riesame di Catania ha annullato l'ordinanza di custodia cautelare emessa nei confronti di Gaetano Barra, 61 anni, accusato di avere ucciso, il 13 agosto scorso la moglie, Maria Visalli, di 71 anni, soffocandola nel letto per poi denunciarne la morte. L'uomo era stato arrestato per omicidio volontario il 28 ottobre scorso dalla polizia in esecuzione di un provvedimento del Gip, emesso su richiesta della procura. L 'autopsia infatti aveva accertato che il decesso della donna poteva essere avvenuto a causa di  "una compressione della regione cervicale e toracica, posta in essere verosimilmente con interposizione di un mezzo soffice".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 Gaetano Barra, assistito dall'avvocato Giuseppe Magnano, si è sempre proclamato innocente sostenendo che la moglie stava male e sarebbe morta soffocata. Il tribunale ha annullato l'ordinanza senza specificare le motivazioni, che depositerà entro 45 giorni: o valutando le esigenze cautelari o la gravità degli indizi di colpevolezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento