Aci Castello, rubano oltre 200 chili di limoni: arrestati due fratelli

La refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario mentre i due sono stati relegati agli arresti domiciliari

I carabinieri di Aci Castello hanno arrestato due incensurati catanesi di 20 e 24 anni ritenuti responsabili di furto aggravato in concorso. I due fratelli, ieri sera, dopo aver divelto parte della recinzione posta a protezione dell’agrumeto, sono penetrati all’interno asportando oltre 200 kg di limoni.

Al momento di caricare la refurtiva in auto, si sono trovati davanti la pattuglia dell’arma la quale, insospettita per quella macchina lasciata a quell’ora sul ciglio della strada. La refurtiva, interamente recuperata, è stata restituita al legittimo proprietario mentre gli arrestati attenderanno la direttissima agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, nuova ordinanza regionale: ecco le restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

  • Le misure restrittive fino al 31 gennaio per le "zone rosse" della provincia etnea

Torna su
CataniaToday è in caricamento