Segrega la madre in casa per avere i soldi della droga: pregiudicato in manette

La donna, una vedova di 66 anni, per anni ha dovuto tollerare le violenze del figlio finché non ha trovato il coraggio di denunciarlo

Un pregiudicato 37enne è stato arrestato dai carabinieri di Aci Catena,  in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gipdel tribunale di Catania, per i reati di estorsione, maltrattamenti in famiglia e lesioni personali. La poveretta, una vedova di 66 anni, per anni ha dovuto tollerare per mano del figlio, schiavo della cocaina, ogni genere di sopruso finché non ha trovato il coraggio di denunciarlo ai carabinieri.

I militari hanno ricostruito le minacce, gli insulti, le botte e le segragazioni in casa subite dalla madre, alla quale il figlio aveva venduto anche tutta  l’argenteria di casa e i preziosi appartenenti al padre – in vita un imprenditore edile - ed alla donna e hanno raccolto tutte le prove utili all'autorità giudiziaria per emettere un provvedimento restrittivo. L'arrestato è stato rinchiuso nel carcere di piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento