menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aci Sant’Antonio, aggredisce e picchia la madre fratturandole il setto nasale: arrestato

Il giovane, non nuovo a questo comportamento, qualche ora prima, si era presentato ad insaputa della madre presso l'abitazione in questione, con la pretesa di avere dalla stessa le chiavi della casa ed a seguito di un rifiuto ha reagito scagliandosi con violenza contro di lei

Nel pomeriggio di ieri una donna, con voce impaurita e singhiozzante, ha contattato telefonicamente il 112 chiedendo aiuto e segnalando che si era barricata nella propria camera da letto, all’interno di un’abitazione in Aci Sant’Antonio in quanto il proprio figlio, un ventunenne, l’aveva ripetutamente e violentemente percossa.

Immediatamente è stata inviata sul posto una gazzella dell’Aliquota Radiomobile di Acireale constatando, nell’immediatezza, che all’interno dell’abitazione vi era una donna, rinchiusa nella camera da letto, con il volto tumefatto e sanguinante, ed un giovane che con rabbia tentava di sfondare la porta.

Il giovane, non nuovo a questo comportamento, qualche ora prima, si era presentato ad insaputa della madre presso l’abitazione in questione, con la pretesa di avere dalla stessa le chiavi della casa ed a seguito di un rifiuto ha reagito scagliandosi con violenza contro di lei.

La donna è stata immediatamente soccorsa e condotta presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Acireale dove  le è stata veniva riscontrata la frattura delle ossa nasali e vari ecchimosi nella zona sottocostale destra, giudicata guaribile in gironi 30 giorni.

L.C. è stato dichiarato in stato di arresto e su disposizioni dell’Autorità Giudiziaria condotto presso la Casa Circondariale di Catania Piazza Lanza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Arredare

Soffitto: alcune idee per valorizzarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento