Smaltiva illegalmente le acque reflue di un autolavaggio: denunciata

Al termine delle operazioni i carabinieri hanno posto sotto sequestro i serbatoi delle acque prescrivendo alla titolare di munirsi delle autorizzazioni previste dalla legge

Ieri mattina i carabinieri d di Aci Sant’Antonio, collaborati dai colleghi del Noe di Catania, hanno denunciato la titolare dell’autolavaggio Happy Wash, ubicato in quella via Giacomo Matteotti 103, perchè ritenuta responsabile di violazioni delle leggi in materia ambientale.

Accedendo alla struttura i militari hanno accertato che la donna scaricava le acque reflue industriali senza alcuna autorizzazione. Oltre a ciò è stato verificato che l’autolavaggio era privo di apposita vasca idonea proprio allo smaltimento di tali liquidi.

Al termine delle operazioni i carabinieri hanno posto sotto sequestro i serbatoi delle acque prescrivendo alla titolare di munirsi delle autorizzazioni previste dalla legge oltre ad obbligarla ad adeguare gli impianti per lo smaltimento delle acque industriali.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Dissesto, l'appello del presidente Musumeci: "Non c'è più tempo da perdere"

  • Cronaca

    Borgo, scende in strada e si dà fuoco: è in gravi condizioni

  • Politica

    Bartolo (Pd): "Andrò in Europa per non fare morire i migranti nel Mediterraneo"

  • Cronaca

    "Missione salute", visite e screening gratuiti per chi ha difficoltà economiche

I più letti della settimana

  • Insolito "via vai" fa scattare il blitz, sequestrati 100 chili di marijuana: arrestati 2 fratelli

  • Auto sospetta al viale Vittorio Veneto, intervento degli artificieri: allarme rientrato

  • Borgo, scende in strada e si dà fuoco: è in gravi condizioni

  • Incidente stradale a Paternò, scontro tra due auto: padre e figlia feriti

  • Evade dai domiciliari dopo un litigio con la moglie: "Meglio il carcere"

  • Incidente stradale in viale Sanzio, auto si ribalta: una ragazza ferita

Torna su
CataniaToday è in caricamento