Aci Sant’Antonio, fontanella cede provocando ad una bambina l'amputazione del dito

La famiglia, in vacanza e proveniente dalla Svizzera, secondo le prime ricostruzioni, si sarebbe fermata in quella piazzetta per una sosta rinfrescante. La bambina si sarebbe appoggiata alla fontanella cercando di bere e nel giro di pochi secondi si è ritrovata con la pesante struttura in cemento addosso

È accaduto la settimana scorsa, una bambina in vacanza con i genitori si sarebbe ferita gravemente mentre stava bevendo da una fontanella nei pressi ad Aci Sant’Antonio. La fontanella in questione era stata oggetto di atti di vandalismo e di un probabile tentativo di furto da parte di ignoti. E' quanto viene riportato da TRA (tele radio Acireale) a firma del giornalista Vincenzo Barbagallo.

La famiglia, in vacanza e proveniente dalla Svizzera, secondo le prime ricostruzioni, si sarebbe fermata in quella piazzetta per una sosta rinfrescante. La bambina si sarebbe appoggiata alla fontanella cercando di bere e nel giro di pochi secondi si è ritrovata con la pesante struttura in cemento addosso.

La bambina avrebbe riportato ferite alla mano che gli hanno causato l’amputazione di una falange di una delle dita della mano. Una vacanza trasformata in tragedia per la famiglia che vive in Svizzera. La fontana in questione era stata sostituita diverso tempo fa a causa del furto della stessa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento