Aci Trezza: ristoratore occupava abusivamente il demanio marittimo

Aveva occupato una porzione di demanio marittimo con tavolini, sedie, ombrelloni ed altri arredi connessi con un esercizio commerciale. Il proprietario è stato segnalato all'Autorità Giudiziaria per "abusiva occupazione"

Occupava abusivamente uno spazio demaniale marittimo. Per questo motivo il titolare di un esercizio commerciale del lungomare di Acitrezza, nel comune di Aci Castello, è stato deferito all'Autorità Giudiziaria dalla Guardia Costiera.

I militari dell'Ufficio Locale Marittimo di Aci Castello, infatti, durante i consueti controlli sul pubblico demanio marittimo, hanno accertato l’avvenuta occupazione – senza alcun titolo – di una porzione di demanio marittimo con tavolini, sedie, ombrelloni  ed altri arredi connessi con l'attività, da parte del titolare di un esercizio commerciale.

Quest’ultimo è stato segnalato all’Autorità Giudiziaria per “abusiva occupazione di spazi demaniali”, fattispecie espressamente prevista dal Codice della Navigazione. L’area interessata dall’occupazione misurava circa sessanta metri quadrati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento