Acicastello: dall’8 settembre arrivano gli autovelox più sicurezza e soldi

Dopo 3 anni ritorna l'autovelox sulle strade castellesi. Dall'8 settembre saranno in funzione i rilevatori di velocità che contribuiranno positivamente alla sicurezza stradale e alle casse comunali

Autovelox

Dopo 3 anni ritorna l'autovelox sulle principali arterie comunali castellesi. Infatti dall’8 settembre 2011 saranno in funzione ad Aci Castello i rilevatori di velocità che contribuiranno in modo positivo ad elevare la sicurezza sulle strade e porteranno qualche soldo in più alle casse comunali.

Le apparecchiature saranno installate a Cannizzaro in via Giacinta Pezzana, via Antonello da Messina e via Angelo Musco; ad Aci Castello in via Livorno, via XXI Aprile e via Nazionale.  Il limite da rispettare sarà di 50 Km orari. Pesanti sono le sanzioni previste.  Inoltre, se dalla foto scattata dall’autovelox saranno accertate altre violazioni come la guida di motocicli senza casco protettivo, oppure parlare al telefonino senza l’ausilio dell’auricolare, o ancora il conducente sarà fotografato senza aver allacciato le cinture di sicurezza gli automobilisti saranno anche multati per tali infrazioni.

Ricordiamo che il servizio di autovelox era già stato sperimentato tre anni fa dall'amministrazione comunale guidata da Silvia Raimondo ed aveva portato ad importanti introiti per le casse comunali e soprattutto ad un innalzamento della sicurezza lungo le due arterie. In appena sei mesi, infatti, erano stati elevati oltre 700 verbali per eccesso di velocità ed un introito per le casse comunali di quasi 90 mila euro.

Ma soprattutto, l'impiego della strumentazione e i controlli più frequenti della polizia municipale avevano contribuito ad un notevole calo di incidenti stradali e soprattutto di quelli mortali.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento