Acicatena, auto rubate vendute in un cortile condominiale: indagini in corso

I poliziotti sono arrivati al cortile seguendo i movimenti "strani" che avevano visto nelle vicinanze. Il parco-auto era però deserto al momento dell'arrivo delle volanti e così, almeno per il momento, nessuno è finito in manette

Ad Acicatena, un cortile condominiale nascondeva un'autorimessa gestita dalla malavita locale. I poliziotti sono arrivati al cortile seguendo i movimenti "strani" che avevano visto nelle vicinanze.

In particolare, controllando il numero di targa di una delle auto in sosta nel cortile, gli agenti si sono accorti che si trattava di una vettura rubata. A seguire un controllo delle targhe anche delle altre macchine per scoprire che erano state tutte rubate.

Il parco-auto era però deserto al momento dell’arrivo delle volanti e così, almeno per il momento, nessuno è finito in manette. Le indagini però proseguono.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento