Acireale, nascondono barca in garage dopo averla riverniciata

Gli agenti hanno notato, all'interno di un complesso residenziale di edilizia popolare, un'imbarcazione appena riverniciata, la stessa che qualche giorno prima era stata asportata dal porticciolo "Urna" della frazione di Stazzo

Identificate e sottoposte ad indagine tre persone, accusate per reato di ricettazione di una piccola imbarcazione da pesca. Gli indagati sono  F. G. di anni 39; S. R. di anni 28; F. G. di anni 34, già pregiudicato per reati contro il patrimonio e la persona. In particolare, gli agenti hanno notato, all’interno di un complesso residenziale di edilizia popolare, un’imbarcazione appena riverniciata, di fronte all’ingresso di una delle autorimesse di pertinenza degli appartamenti.

Considerata la somiglianza della barca con un'altra asportata da ignoti durante la notte dell’8.8.2013 dal porticciolo “Urna” della frazione di Stazzo, i poliziotti hanno subito contattato la vittima che, giunta sul luogo, ha riconosciuto l’imbarcazione, grazie ad alcuni segni particolari inconfondibili.

I proprietari della pertinenza interessata hanno affermato di aver acquistato l’imbarcazione, la sera del decorso 7 agosto, in Acitrezza, da persone a loro sconosciute, per la somma di euro 1500,00 (millecinquecento), concorrendo con una somma di euro 500 ciascuno. All’interno del garage sono stati, altresì, rinvenuti e sequestrati i remi, una scaletta in acciaio, pedane, una targa in legno con intarsiato il nome originale della citata imbarcazione nonché una latta di colore blu utilizzata per nascondere il colore originale della stessa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento