Acireale, attentato sotto casa del sindaco Barbagallo: ordigno contro vettura della moglie

Il 21 febbraio scorso un incendio aveva distrutto l'auto del primo cittadino. Questa notte, invece, ad essere colpita con una bomba carta è stata la macchina della moglie. Sul posto carabinieri e polizia di stato

Sembrerebbe trattarsi di una nuova minaccia subita dal sindaco di Acireale, Roberto Barbagallo. Il 21 febbraio scorso infatti un incendio aveva distrutto l'auto del primo cittadino. Questa notte ad essere colpita è stata la macchina della moglie del sindaco Barbagallo. Una bomba carta è esplosa, colpendo la vettura che era parcheggiata nei pressi della casa del primo cittadino di Acireale. Sul posto sono intervenuti carabinieri e polizia di stato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

  • Coronavirus, in Sicilia 1.913 nuovi casi e 40 morti: a Catania +486 contagi

Torna su
CataniaToday è in caricamento