Cronaca

Il forte odore di marijuana lo "tradisce", la nascondeva in auto: ai domiciliari

Lo stupefacente sequestrato ha un peso complessivo di 240 grammi e, a riprova della finalità di spaccio, è stato altresì ritrovato un bilancino di precisione

E' stato il forte odore di marijuana ad insospettire i poliziotti che avevano fermato una Peugeot 206 sospetta, con un giovane alla guida che transitava velocemente dalla via San Francesco di Paola, in direzione di via Galatea, ad Acireale.

I poliziotti lo hanno bloccato a qualche centinaio di metri e lo hanno subito identificato. Nel corso dell’ispezione sull'autovettura, l'odore acre della marijuana è stato subito avvertito dagli agenti i quali hanno esteso il controllo al vano bagagli della macchina dove è stata rinvenuta - parzialmente occultata - una busta in plastica da supermercato al cui interno erano nascosti tre involucri di cellophane contenenti la marijuana.

Lo stupefacente sequestrato ha un peso complessivo di 240 grammi e, a riprova della finalità di spaccio, è stato altresì ritrovato un bilancino di precisione. Anche la perquisizione personale di Rosario Brancato ha dato esito positivo: infatti, addosso all’uomo è stata rinvenuta la somma di 260 euro, verosimilmente provento della illecita attività posta in essere. Come se non bastasse, il Brancato si era messo al volante nonostante non avesse mai conseguito la patente di guida e, dulcis in fundo l'autovettura non poteva non essere sprovvista di assicurazione.

La sostanza stupefacente è stata sequestrata e al Brancato, ammesso agli arresti domiciliari, è stata pure contestata la violazione amministrativa per le violazioni al Codice della strada. Stessa sorte toccata al proprietario dell'autovettura, anch'essa sequestrata, che è stato sanzionato per la mancata copertura assicurativa del mezzo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il forte odore di marijuana lo "tradisce", la nascondeva in auto: ai domiciliari

CataniaToday è in caricamento