Acireale, "ingegnosi" ladri di oggetti dentro le auto: arrestati

I due malviventi utilizzavano un'apparecchiatura montata sulla loro autovettura che, emettendo delle onde sonore ad alta frequenza, impedivano agli ignari proprietari di inserire l'antifurto

Il commissariato di Acireale è riuscito a identificare l’autore di numerosi furti dentro auto avvenuti nell’ultimo mese. Senza alcuna effrazione, venivano aperte le autovetture prevalentemente di grossa cilindrata e venivano sottratti dall’interno tutti gli oggetti di valore presenti.

S.A. di anni 45, pregiudicato, in collaborazione con una giovane donna O.M. di anni 25, utilizzavano un’apparecchiatura montata sulla loro autovettura che, emettendo delle onde sonore ad alta frequenza, impedivano agli ignari proprietari delle auto di inserire l’antifurto nella propria auto con il telecomando, lasciandola così aperta.

Successivamente appena il proprietario del mezzo si allontanava interveniva S.A. e con molta naturalezza entrava nel mezzo rovistando nell’abitacolo e nel cofano rubando quanto trovava.
A seguito delle denunce presentate, il commissariato ha organizzato degli appositi servizi di osservazione diretta o a mezzo delle telecamere presenti in strada.

I due ladri, così, sono stati sorpresi all’interno del parcheggio di un centro commerciale si aggiravano con fare sospetto fra i mezzi in sosta. Sono stati posti sotto sequestro alcuni arnesi atti allo scasso e l’autovettura dove era stato montato il meccanismo utilizzato per inibire le onde elettromagnetiche dei telecomandi delle autovetture.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In Sicilia 15 nuovi casi di Coronavirus, nessun focolaio: quattro casi a Catania

  • Coronavirus, famiglia positiva a Librino: l’Asp sta ricostruendo i movimenti dei 4 componenti

  • Sidra, giovedì 16 luglio sospesa erogazione idrica in un'ampia area di Catania

  • Reati fiscali, coinvolti nomi della cordata interessata al Calcio Catania: gli arrestati

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 10 luglio 2020

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, auto contro tir: morta una donna, grave il figlio

Torna su
CataniaToday è in caricamento