Musica, parte da Acireale il tour di Ligabue nei palasport

Gia 320 mila biglietti in prevendita e 50 tappe per intanto programmate, al via domani sera dal Pal'Art Hotel di Acireale (Catania) l'atteso "Made in Italy - Palasport 2017"

Gia 320mila biglietti in prevendita e 50 tappe per intanto programmate, al via domani sera dal Pal'Art Hotel di Acireale (Catania) l'atteso "Made in Italy - Palasport 2017", il tour che vedrà Luciano Ligabue protagonista nei palasport di tutta Italia per presentare live i brani contenuti in "Made in Italy", undicesimo disco di inediti e ventesimo album della sua carriera, oltre ai suoi grandi successi.

Anche per questo tour gli organizzatori confermano la totale distanza dal "secondary ticketing market", contro cui da sempre sono schierati in prima linea: un mercato di biglietti parallelo a quello autorizzato, fortemente attivo su internet, che offre in vendita biglietti non autorizzati e maggiorati ingiustificatamente per multipli del prezzo ufficiale, alimentando un vero e proprio mercato parallelo ed oneroso a danno del consumatore.

Claudio Maioli (Riservarossa) e Ferdinando Salzano (F&P Group) invitano il pubblico a non acquistare biglietti fuori dai circuiti di vendita autorizzati per evitare l'elevato rischio di incorrere in prezzi maggiorati, biglietti falsi e non validi e per evitare di alimentare questa annosa piaga che crea un grosso disagio al pubblico e alla musica. F&P Group pubblica e aggiorna costantemente (su www.fepgroup.it) la black list dei siti non autorizzati alla vendita informando il pubblico di non acquistare i biglietti sui quei siti. Sul palco insieme a Ligabue ci sara' la band che lo ha affiancato anche nella realizzazione del nuovo album: Luciano Luisi (tastiere, cori), Max Cottafavi (chitarre), Federico Poggipollini (chitarre elettriche, cori), Davide Pezzin (basso), Michael Urbano (batteria, percussioni), Massimo Greco (tromba e flicorno), Emiliano Vernizzi (sax tenore) e Corrado Terzi (sax baritono).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto è in rotazione radiofonica il terzo singolo "E' venerdi', non mi rompete i coglioni", nel cui testo si narra la storia di un venerdì tanto "solito" quanto speciale di Riko, il protagonista dell'album. "C'è un detto, Quello che succede a Las Vegas resta a Las Vegas, per Riko è altrettanto - afferma Ligabue - quello che succede il venerdi' resta nei suoi venerdi'. E in casa lo dice anche a chiare lettere, lo reclama", per l'appunto con quel "e' venerdi', non mi rompete i coglioni". Prodotto da Luciano Luisi, con musiche, testi e arrangiamenti di Luciano Ligabue, l'album (Zoo Aperto/Warner Music) ha conquistato il triplo platino (certificazioni diffuse da FIMI/GfK Italia).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento