Acireale: litiga con la fidanzata e le distrugge l'auto, arrestato

In particolare, poco dopo le ore 3.10 è giunta in sala operativa una richiesta di intervento riguardo ad una persona che, in preda a un raptus, stava danneggiando delle autovetture parcheggiate a Santa Tecla

Ieri notte, è stato arrestato l’acese G.G. per resistenza e violenza a pubblico ufficiale. In particolare, poco dopo le ore 3.10 è giunta in sala operativa una richiesta di intervento riguardo ad una persona che, in preda a un raptus, stava danneggiando delle autovetture parcheggiate a Santa Tecla: gli agenti arrivati sul posto hanno visto l'uomo che, a bordo di una BMW col motore ancora acceso, stava accanto a una Smart con la carrozzeria ammaccata.

I poliziotti, pertanto, lasciata l’auto di servizio, gli hanno intimato di scendere dalla suddetta BMW. Anziché obbedire, l’uomo rè ripartito velocemente. Gli agenti, risaliti sulla Volante, hanno iniziato un lungo inseguimento nelle frazioni di Santa Tecla e Scillichenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Volante è riuscita, quindi, ad affiancare la BMW, ma è stata speronata. A causa della violenza dell’urto entrambe le vetture hanno arrestato la marcia. L'uomo arrestato ha raccontato di aver litigato con la sua ragazza e, per questo, ha deciso di danneggiarle l'auto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento