Condannato per mafia gestisce una pescheria abusiva in una casa popolare

E' stato scoperto dalla polizia. All'interno del locale vi lavoravano quattro ragazzi in nero e lui percepiva il reddito di cittadinanza

Nonostante fosse stato condannato per mafia e sottoposto alla sorveglianza speciale aveva avviato un'attività commerciale abusiva in un complesso di edilizia popolare. E' successo ad Acireale e l'uomo, M.C. di 62 anni, è stato scoperto dalla polizia che si è recata sul posto con personale dell'Asp e con la polizia municipale.

Dentro l'improvvisata pescheria vi erano quattro persone, di cui uno minorenne, che stavano trattando il pesce privo di tracciabilità e manipolato senza alcun rispetto delle procedure igienico sanitarie previste dalla normativa vigente ed in locali senza autorizzazioni sanitarie.

L'attività è stata sospesa con ordinanza del personale dell'Asp e i prodotti ittici, quantificati in kg 95 circa di gambero rosa, decongelato; 6 kg circa, di gambero rosa, decongelato già sgusciato; 80 kg circa di alici e sarde congelate erano conservati in vassoi che riportavano false etichette e trattati con additivi chimici non consentiti. Il tutto è stato sequestrato e distrutto.

Il pregiudicato che gestiva l'attività è stato denunciato per il cattivo stato di conservazione, per la vendita di prodotti ittici nocivi alla salute ed è stata sospesa l'attività con l'erogazione di una sanzione, anche perché le persone lavoravano in nero.

Inoltre l'uomo aveva ottenuto indebitamente il reddito di cittadinanza.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento