rotate-mobile
Cronaca Acireale

Acireale, padre e figlio nascondevano in casa armi e droga

Perquisizione presso l’appartamento occupato da padre e figlio, entrambi con precedenti di polizia per reati di furto

I finanzieri del comando provinciale di Catania hanno sequestrato munizioni di vario calibro, armi, droga e orologi di valore occultati all’interno di un’abitazione di Acireale. In particolare, i militari del nucleo di polizia economico-finanziaria di Catania, con l’aiuto di un’unità cinofila e personale anti terrorismo e pronto impiego del Gruppo di Catania, hanno effettuato una perquisizione presso l’appartamento occupato da G.M. (cl.1955) e G.F. (cl.1976), rispettivamente padre e figlio, entrambi con precedenti di polizia per reati di furto.

Le Fiamme Gialle avevano rilevato dei movimenti sospetti. L’attività operativa ha consentito di individuare e sottoporre a sequestro 1 pistola semi-automatica, 1 fucile e munizioni di vario calibro, detenute illegalmente, nonché alcune dosi di sostanza stupefacente del tipo marijuana e cocaina ed infine, quali beni e valori di possibile provenienza furtiva e ingiustificati, n.12 orologi di valore e 5 assegni, questi ultimi dell’importo complessivo di oltre 14 mila euro.

Informata la Procura della Repubblica di Catania, i due acesi sono stati segnalati all’Autorità giudiziaria per ricettazione, detenzione abusiva di armi e violazioni alle leggi di pubblica sicurezza nonché alla Prefettura di Catania per la detenzione di sostanza stupefacente di modica quantità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acireale, padre e figlio nascondevano in casa armi e droga

CataniaToday è in caricamento