Acireale: la Procura apre fascicolo sul prete pedofilo

La Procura della Repubblica di Catania ha aperto un fascicolo di indagine su presunti atti di pedofilia da parte di un sacerdote, adesso appartenente alla Diocesi di Acireale

La Procura della Repubblica di Catania ha aperto un fascicolo di indagine su presunti atti di pedofilia da parte di un sacerdote, adesso appartenente alla Diocesi di Acireale.

Gli episodi risalirebbero agli anni '80 e ne sarebbe stato vittima un giovane, ora maggiorenne, che ha deciso di denunciare.

L'indagine è stata disposta dopo che i magistrati sono stati informati da un cronista che ha raccolto il racconto del giovane e redatto un articolo che sarà in edicola su un settimanale domani. "Sono fatti accaduti molti anni addietro - ha detto il sostituto procuratore Marisa Scavo, titolare del fascicolo - e dobbiamo capire perchè solo ora la vittima ha deciso di denunciare. Forse solamente ora ha trovato la forza di farlo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento