Acireale, aggredisce e rapina una donna nell’androne del condominio

La donna, alle 03.00 circa del 7 giugno, mentre faceva rientro nel condominio dove abita, in una zona centrale della città, è stata avvicinata alle spalle dall'uomo il quale le ha chiesto gentilmente di poter salire insieme in ascensore poiché doveva recarsi urgentemente da un connazionale che abitava nello stabile

I carabinieri di Acireale, nel pomeriggio dell’ 8 giugno, hanno effettuato un fermo di indiziato di delitto nei confronti di un giovane egiziano di 18 anni, censurato, ritenuto responsabile del reato di rapina aggravata nei confronti di R.G., 40enne, di Acireale.

La donna, alle 03.00 circa del 7 giugno, mentre faceva rientro nel condominio dove abita, in una zona centrale della città, è stata avvicinata alle spalle dall'uomo il quale le ha chiesto gentilmente di poter salire insieme in ascensore poiché doveva recarsi urgentemente da un connazionale che abitava nello stabile.

Appena entrato in ascensore, l’uomo ha cambiato il proprio atteggiamento e ha aggredito la donna colpendola con calci e pugni, costringendola a consegnare il portafoglio contenente alcune decine di euro. Dopo averla minacciata di ulteriori violenze se avesse chiamato i carabinieri, l’egiziano si è dato alla fuga.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La donna si è recata all’ospedale di Acireale dove ha ricevuto le prime cure dei sanitari che le hanno riconosciuto 10 giorni di prognosi per le lesioni subite. Nella circostanza, i medici hanno informato subito dell’accaduto i militari della caserma Costantino di Acireale i quali si sono immediatamente attivati per identificare il giovane. Dagli accertamenti esperiti dai militari del Nucleo Operativo è emerso il nome ed il volto all’aggressore che è stato arrestato mentre era a passeggio nella periferia di Acireale, forse alla ricerca di un’altra vittima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

  • Coronavirus: Musumeci avvia la linea del rigore ma con chiusure parziali

  • Coronavirus, in Sicilia contagi in aumento (+796): in provincia di Catania sono 211

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento