Acireale, famiglia derubata e sequestrata in casa da malviventi

Ad Acireale, contrada Balotelle,la notte scorsa quattro uomini armati di pistola, con il volto coperto, hanno sequestrato un'intera famiglia

Ad Acireale, la notte scorsa, un'intera famiglia è stata sequestrata da quattro uomini armati di pistola e con il volto coperto. Il fatto è successo in contrada Balatelle.

I banditi si sono fatti consegnare oggetti preziosi e diverse migliaia di euro in contanti. I malviventi, prima di fuggire, hanno bloccato le vittime dentro uno sgabuzzino chiuso a chiave. Sul fatto indagano i carabinieri della compagnia di Acireale. I militari stanno cercando di capire se la banda abbia commesso altri colpi nelle zone limitrofe.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento