Acireale, agente ferito durante rissa tra detenuti nell'istituto per minori

"Poteva scapparci il morto - afferma il segretario del sindacato Fns-Cisl di Catania, Antonio Sasso - i pochi uomini rimasti sono allo stremo delle forze sia fisica che psicologica, per i continui turni massacranti scaturiti da tale carenza"

Un agente di polizia penitenziaria è rimasto ferito durante una rissa tra detenuti dell'istituto per minorenni di Acireale. Lo rende noto la Fns-Cisl di Catania. ''Poteva scapparci il morto - afferma il segretario del sindacato, Antonio Sasso - i pochi uomini rimasti sono allo stremo delle forze sia fisica che psicologica, per i continui turni massacranti scaturiti da tale carenza. O si invia subito un folto contingente di agenti - osserva il sindacalista - oppure l'Istituto penitenziario per minorenni di Acireale deve essere accorpato urgentemente con la struttura di Bicocca, a Catania".

"La situazione delle case di detenzione per minorenni, è drammatica", afferma il sindacato, secondo cui "l'amministrazione a vari livelli si è dimostrata fin qui insensibile e irresponsabile, e, purtroppo, a fare le spese di una cattiva gestione, è solo il personale". L'episodio  per il segretario generale Domenico Ballotta, era nell'aria, perchè l'Istituto penale dei minorenni di Acireale, è stato oggetto di svariate note d'intervento e come sempre a questo punto chi ha la responsabilità di prendere provvedimenti seri e urgenti nulla ha fatto".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento