Acireale, i 5 Stelle riqualificano area verde con giochi per i più piccoli

La convenzione con il comune prevede che il M5s di Acireale si occupi della manutenzione dell'area per i prossimi due anni

Nei mesi scorsi il Movimento 5 Stelle ha richiesto al comune di Acireale di adottare uno degli spazi a verde abbandonati, restaurando le giostre per bambini già presenti, per riportarlo a nuova vita con il lavoro volontario degli attivisti del M5s di Acireale ai quali poi si sono uniti molti altri cittadini acesi.

La convenzione con il comune prevede che il M5s di Acireale si occupi della manutenzione dell’area per i prossimi due anni. Angela Foti, capogruppo M5s all'Ars e fautrice del progetto dichiara a CataniaToday: “I nostri spazi a verde risultano completamente abbandonati e spesso, come è ovvio quando non si curano gli spazi pubblici, vandalizzati. L’attuale amministrazione ha continuato nel solco tracciato dalle vecchie lasciando la città sprovvista di aree a verde dove potersi rilassare all'aria aperta all’ombra di un albero”.

Il giorno dell’inaugurazione è stato fissato per giorno 10 luglio alle 17:30. Una grande festa con attività per i più piccoli. Il parco giochi si trova in via sottotenente Barbagallo (tra via Loreto e Piano d'Api), all'altezza del civico 9.

“Sarà un'area dove i piccoli cittadini acesi potranno finalmente scorrazzare felici ed in sicurezza – affermano i 5 Stelle - e i genitori non saranno più costretti a dover cercare nei comuni limitrofi ciò che l'amministrazione comunale non riesce a garantire”. Il parco giochi sarà intitolato, per ora solo simbolicamente a Iqbal Masih, bambino-operaio pakistano assassinato a 12 anni per la sua attività di sindacalista e diventato simbolo della lotta contro il lavoro infantile, successivamente sarà inoltrata richiesta alla Commissione Toponomastica del comune di Acireale per l'intitolazione ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

  • Le misure restrittive fino al 31 gennaio per le "zone rosse" della provincia etnea

Torna su
CataniaToday è in caricamento