Scoperti sei allacci abusivi alla rete idrica ad Adrano

Gli allacci abusivi sono stati realizzati mettendo un semplice flessibile tra la rete principale e l’impianto idrico delle varie unità immobilia

La polizia ha effettuato una serie di controlli presso alcuni esercizi commerciali ed abitazioni nel territorio del comune di Adrano, per prevenire il fenomeno dei furti d'acqua. Sono stati accertati cinque allacci abusivi alla rete idrica in un condominio di edilizia popolare ed è stato accertato un allaccio abusivo presso un’attività commerciale. Tutti gli allacci abusivi sono stati realizzati con il sistema di collegamento diretto, mettendo un semplice flessibile tra la rete principale e l’impianto idrico di alimentazione delle varie unità immobiliari. Sono scattate le denunce ed il sequestro delle tubazioni abusive.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, nel mirino i "fedeli collaboratori" del clan Santapaola-Ercolano: 21 arresti

  • Il "mistero" dei fuochi d'artificio di Picanello, sparati ogni giorno a mezzanotte

  • "Iddu" e "idda": il terrore di Giarre e Riposto, stroncata dai carabinieri la cupola di La Motta

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

  • Droga e mafia, altri 4 arresti nell’ambito dell’operazione "Overtrade"

  • Covid, bonus matrimonio: governo Musumeci stanzia oltre 3 milioni di euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento