Addio a Franco Zeffirelli, il regista era legatissimo a Catania

Al cordoglio si unisce anche l'ex parlamentare Nino Strano che ha collaborato con il maestro in diverse opere

Un legame speciale quello con Catania del maestro Franco Zeffirelli, scomparso oggi all'età di 96 anni. Il regista, partendo proprio dalla città etnea, ha attraversato anche una esperienza politica. Infatti fu uno dei volti noti che scese in campo con il Berlusconi della prima ora. Fu eletto al senato nel 1994 nel collegio di Catania e poi rieletto, dopo la caduta del governo, nel 1996 restando in carica sino al 2001.

L'esperienza politica, durata sette, finì con il lasciarlo deluso. Alle elezioni del 2001 non si ricandidò nonostante le pressioni di Berlusconi. "La politica purtroppo è il lusso dell'uomo qualunque, che crede di poter fare una grande carriera al di là delle possibilità che tutti hanno", osservò amaramente.

Proprio dalla politica arriva il pensiero di un catanese che ha collaborato e lavorato con Zeffirelli. Nino Strano, ex assessore regionale e già parlamentare nazionale, ha dichiarato: "Piango la scomparsa dell'amico Franco Zeffirelli che ha segnato tanto nel mio cuore e nel mio animo insieme a Mauro Bolognini, Piero Tosi, tutti uomini meravigliosi che hanno amato il cinema, la bellezza e il teatro, con i quali ho avuto l'onore di collaborare in tante opere".

"Con Franco - ricorda Nino Strano- ho collaborato in 'Otello' insieme a Placido Domingo, a New York nella 'Cavalleria Rusticana' e in 'Storia di una Capinera' tra l'altro girata in via Crociferi a Catania, città che lui ha amato tanto da farsi eleggere senatore della Repubblica nel 1994".

"La gente a Catania - evidenzia Strano - lo amava e lo accoglieva fra le sue braccia nei mercati popolari. Franco era un uomo buono, umile e generoso con il quale io e la mia famiglia passammo delle bellissime vacanze come quelle a Positano. Zeffirelli - conclude Nino Strano - è stato un uomo eccezionale che mi ha segnato tanto nella mia vita dandomi lezioni di bello, di umanità e di religiosità. Oggi lui riposa tra le braccia di Dio, di Gesù, quel Gesù che ha tanto amato da dedicargli quel meraviglioso film, 'Gesù di Nazareth'".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Incidente autonomo in Tangenziale, traffico in tilt: un ferito grave

  • Coronavirus, un positivo sul volo Milano-Catania: appello dell'Asp ai passeggeri

  • Operazione antidroga, sequestrati 1.300 chili di marijuana: 6 arresti

  • Coronavirus, commercialista di Biancavilla morto al San Marco

  • Ricette false per ottenere i rimborsi, due medici sospesi ed otto farmacisti indagati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento