Addobbi natalizi, sanzionati due rivenditori cinesi

Sequestrata la merce ritenuta pericolosa per la salute dei minori e per la sicurezza pubblica

Nell’ambito dei controlli delle attività commerciali, intensificati in occasioni delle festività natalizie, operati dalla Squadra Amministrativa del Commissariato Nesima, con la collaborazione di personale del Reparto Annona della Polizia Locale, sono state accertate delle irregolarità in due negozi del viale M. Rapisardi, entrambi gestiti da cittadini di nazionalità cinese.

foto 1-21-2

In uno degli esercizi sono stati sequestrati, ai sensi degli artt. 6-7-9-11 del D.Lgs n. 206 del 06/09/2005, n. 313 addobbi elettrici natalizi, perché trovati privi di marchio CE o palesemente contraffatto, mentre, per lo stesso motivo, nell’altro esercizio commerciale sono stati sequestrati n. 765 tra giocattoli per l’infanzia e articoli per feste. Ai titolari delle due rivendite sono state elevate delle sanzioni amministrative per complessivi 51.000 Euro. Con il sequestro del predetto materiale, pericoloso per la salute dei minori e per la sicurezza pubblica in quanto mancante di qualsiasi certificazione, è stata scongiurata la sua vendita in vista dell’imminente periodo natalizio. Il materiale, custodito presso la Depositeria Comunale, è stato posto per gli opportuni provvedimenti a disposizione della locale Procura della Repubblica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

foto 2-3-24

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento